Il riccio dell’autunno.

Come inventare e raccontare storie per aiutare i bambini a crescere felici.

Oggi vogliamo illustrarvi un laboratorio molto bello che ha visto la partecipazione di tutti i bambini nell’ascoltare una favola, da noi inventata “il riccio dell’autunno”, seguita dalla drammatizzazione attraverso un percorso motorio e la successiva rappresentazione a chiusura dell’attività.

Raccontare storie ai bambini presenta risvolti molto importanti nella personalità del piccolo uditore, sul piano relazionale, sociale, cognitivo, linguistico, ma anche sul piano emotivo.

Mentre ascolta una favola il bambino attiva un canale esplorativo differente, sviluppa, inoltre, l’immaginazione, la curiosità, la sequenzialità degli avvenimenti, tutti aspetti che si ripercuotono positivamente anche sul piano linguistico con cui il bambino ha la possibilità di poter ampliare il suo repertorio lessicale.

Abbiamo notato che quando le favole vengono inventate dall’adulto, esse accendono nei bambini ancor più interesse e curiosità rispetto alle storie già conosciute, perchè possono viaggiare con la fantasia, non conoscendone la sequenzialità degli eventi.

Perché inventare fa bene all’anima. Dei piccoli e dei grandi.

La favola del riccio dell’autunno è stata co-costruita con la partecipazione di tutti i piccoli che l’hanno impersonata in modo creativo seguendo un percorso motorio, che ha visto, come protagonisti, un tunnel in tessuto da gioco, cerchi, strisce colorate per la coordinazione motoria e l’equilibrio, palline con i colori dell’autunno e non solo. Ci siamo divertiti molto durante l’esecuzione di questo percorso… ma la nostra mattinata non è finita qui.

A chiusura attività non resta che costruire il nostro riccio dell’autunno. La realizzazione di questo animaletto è stata possibile modellando il Das e completando il lavoro con stuzzicadenti colorati e spaghetti, dando così vita al riccio da loro tanto immaginato, al quale ogni bambino ha voluto dare un nome.

Tutti i bambini amano ascoltare le favole, raccontarle stimola la creatività e la loro fantasia è un momento gioioso in cui acquisiscono fiducia, sicurezza e la propria autostima, quindi inventate storie insieme a loro, immaginate e date vita alle fiabe… riscoprirete quanto è bello tornare bambini!

Condividi su: